Montblanc Extreme 3.0 Porta Carte 6 Scomparti 131768

 200,00

Il porta carte Montblanc Extreme 3.0 presenta 6 aperture per carte di credito e una tasca aperta extra. La pelle bovina pieno fiore nera goffrata con motivo Montblanc Extreme 3.0 e i dettagli in metallo nero offrono uno stile inconfondibile. Grazie a un anello a D, è possibile agganciare il porta carte a un gancio o a un laccetto da collo per avere a portata di mano gli effetti essenziali. Laccetto da collo venduto separatamente. La pelle è ottenuta con un processo di concia CO2 neutrale grazie alla compensazione delle emissioni, mentre la fodera è realizzata in tessuto riciclato. Tutte queste scelte mirano a ridurre l’impronta ambientale di questo prodotto rispetto ai materiali e ai processi tradizionali.

Esaurito

Confronta
131768 , ,

Descrizione

Montblanc Extreme 3.0 Porta Carte 6 Scomparti 131768

Fondata ad Amburgo nel 1906, dall’imprenditore Claus-Johannes Voss, il banchiere Alfred Nehemias e dall’ingegnere August Eberstein, la società fu originariamente denominata “Simplo Filler Pen company”.
Nel 1909 viene lanciata la prima penna chiamata “Rouge et noir”. Il corpo della penna è nero, addolcito da un tocco di colore rosso sulla punta del cappuccio.
Per tali caratteristiche estetiche la penna si guadagna il nomignolo di cappuccetto rosso.

1910+

Nel 1910 venne introdotta una seconda versione della “Rouge et noir” dotata di cappuccio bianco anziché rosso, a cui venne dato il nome Montblanc, per analogia con il Monte Bianco.
Nel 1913 l’estremità bianca del cappuccio si trasformò in una stella bianca a sei punte arrotondate. Il risultato è un logo che da allora è diventato il marchio ufficiale.

1924+

Nel 1924 la Montblanc iniziò ad usare il marchio Meisterstück (capolavoro) per indicare le sue penne della fascia più alta, adottando anche la marchiatura della cifra 4810 con riferimento dell’altezza del Monte Bianco. La stessa qualifica di capolavoro venne adottata anche sul mercato estero, e si trovano pertanto penne marchiate con il nome Masterpiece in Inghilterra e negli Stati Uniti e con Cheuf d’Ouvre in Francia.

1980+

Gli anni ottanta sono stati decisivi per l’evoluzione del brand equity: con alla guida Norbert Platt, attuale amministratore delegato, Montblanc ha rinforzato il suo posizionamento nel segmento strumenti da scrittura di lusso ed ha avviato un progressivo processo di diversificazione nelle seguenti categorie di prodotto: pelletteria, orologeria, gioielleria.

Fonte: Wikipedia Leggi originale

Informazioni aggiuntive

Materiale

Categoria

,

Marca